Animali strani, luoghi dalle peculiarità uniche, meraviglie della scienza, vicende pazzesce diventano spunti di racconto in Stranezze Terrestri.
Per inviare i vostri racconti o segnalare una stranezza terrestre scrivete a aperturaastrappo@gmail.com

mercoledì 30 luglio 2014

Bestie rare


Non siamo soli nel mondo: recentemente scoperto lHomo sapiens quaglianus, sottospecie affine all’Homo sapiens sapiens. Caratterizzato da bassa statura, forme arrotondate e barba morbida, pare associato al fenomeno della ridatio convulsa, ridarella improvvisa nel sapiens alla lettura dei graffiti del quaglianus. Specie endemica sicula, compie migrazioni per partecipare con successo a premi letterari. Si nutre di minestrone, kiwi, maionese furiosa e mattola delle grondaie. Croce e delizia del quaglianus è la Rosetta constrictor, predatore temibile dagli abbracci possenti.


 
La Mantis ninosa, simile alla M. religiosa ma da cui si differenzia per la mascherina nera -colorazione melanica del capo- assume un rapporto conflittuale con il maschio, appellato come bastardo. La sua scrittura è amara quando riferita ad esso ma dolce quando parla di torte e specialità culinarie di cui fa dono agli amici. 

 





Il cucciolo di Reptilio scaduto ama riempire la sua tana di prede vive e morte per la gioia della madre. Malgrado le sembianze da John Travolta baffuto quando parla di mafia è tutt'altro che bonario. 

La Luciola mordicchia è un coleottero caratterizzato da scrittura sagace e produzione di luce con cui attira amici dovunque si trovi, nonché vecchi attempati dall'ormone facile che respinge con decisione. 

 







Il Veganus ollando, erbivoro allergico alla soia, vive in uffici pieni di libri di cui ama circondarsi ma sogna la savana africana e le sue pannocchie. 

 








La Macrì macrì é un'arvicola dai grandi occhi scuri che scrutano il mondo con filosofia. La sua scrittura sa essere ironica e divertente così come le sue interpretazioni durante i reading. 

 






La Panthera musso ha una dieta di carne umana in scatola e Aperol spritz. Si muove con eleganza  nel  folto di prosa e poesia.









Il Giorgio philippus damatus siculus dominus orizzontalis eccetera eccetera  è vegano acquisito ma carnivoro per vocazione: affuca le sue vittime sommergendole di parole. Specie dalla scrittura poliedrica e dalle abitudini stanziali, si sposta solo per reading itineranti. 

 




L' Ohilà peppa, ungulato della tundra lapponica, presenta corpo flessuoso e scattante ma ginocchia fragili. Bruca solo parole scelte che trasforma in poesie ricercate e criptiche.
Il Gualthippus panormitanus santacristinagelans, animale da palcoscenico,  esprime le sue massime potenzialità nei temi comici. 

 







La Xerrana rubra è un pesce tropicale caratterizzato da una corta coda color vermiglio,  da cui il nome comune minigonna rossa. Possiede organi sensoriali sviluppati al punto tale da provocarne la morte alle prime note di canzoni neomelodiche.


La Valerias mufli, ovino originario della Sicilia nordoccidentale, è ormai cosmopolita e ciò si riflette nella dieta che si estende dalla Nutella al Nyotaimori.

 







Il Darius ferrans, insetto stecco metropolitano,  è capace di produrre suoni che attirano la femmina e i fans. Specie aggressiva, conosce una vasta gamma di insulti e malauguri.

Il D. ferrans e la V.mufli mostrano una straordinaria convergenza evolutiva con il Casuarius laureatus. Per maggiori informazioni consultare http://aperturastranezze.blogspot.it/2014/03/il-casuario-umano.html

La Clo alitionis è un uccello canoro dell'ordine degli anseriformi solito cantare in primavera durante la stagione delle pulizie. La sua preda preferita è il Consolo.








Il Bissus sabio è un bivalve della famiglia dei mitilidi. Dotato di branchie efficienti, filtra notizie da Web giornali e TV per restituirli in trenta righe. Prende il nome dall'apparato che consente di legarsi strettamente al substrato e alla compagna. 



La Panda lisa è una specie rarissima di plantigrado adattatasi alla vita marina. Dalla dieta vasta, è un animale curioso a cui piace andare in giro cercando stranezze terrestri. 






Annalisa Balistreri


 (continua...)

Note

L'AaS Lab è un habitat favorevole alla proliferazione di esseri strampalati. Se vi hanno incuriosito li potrete vedere da vicino nei prossimi appuntamenti:


30 Luglio - S.Agata di Militello - Letture sottovoce - 21.30
1/3 Agosto - 'A putia di Ignazio Buttitta, Bagheria - 21.30
6 Agosto - Porticello - Madonna di mare
7 Agosto - Casteldaccia - In ricordo di Andrea Raia - Storie di Cosa Nostra
8 Agosto - Marianopoli - Giorno della cultura - 21.30
10 Agosto - S.Elia - Poesie sotto le stelle - 21.30
15/19 Agosto - Sicilia - Reading itinerante
22 Agosto - Corleone - Storie di Cosa Nostra - 21.30
28 Agosto - Bagheria - Compleanno INT 95 - 21.30
5 Settembre - Mistretta - Festeggiamenti Madonna del Lume
6 Settembre - Festival del libro - Vallelunga Pratameno - 21.30
9 Settembre - Sciacca film fest, reading ore 21.30
20 Settembre - Notte dei mille racconti, Palermo - Madonna di mare - 21.30
25/28 Settembre - SABIR FEST, Messina

Buone vacanze da Stranezze Terrestri! 

Annalisa Balistreri 

Aggiornamento del bestiario di Apertura a Strappo:


Continuano a spuntare nuove bestie rare nel mondo di Apertura a Strappo:



La Giraffa katharina guttusa tendaggia quatra è un artilodattilo africano dall'alta statura e chioma leonina. Strenuo competitore degli equini, contro i quali produce una sostanza inibitrice detta affucacavaddi, è un animale dotato di spiccata intelligenza,  come dimostrano gli studi etologici che lo considerano uno dei pochi mammiferi, insieme ad elefanti e scimpanzè,  ad avere doti artistiche.



Stranezze Terrrestri vi terrà informati su ulteriori nuove scoperte.

Aggiornamento n°2 del 07/07/2015

Stranezze Terrestri è lieta di annunciare che la Scienza e Apertura a Strappo fanno un'ulteriore passo avanti nella scoperte di nuove specie che popolano il blog:




La Testudo floriana, rettile dal pungente senso dell’umorismo, possiede un guscio corazzato in cui si rintana durante la pioggia, agente atmosferico che odia specialmente se si trova a far una scampagnata nel pineto. Animale longevo, tanto che alcuni esemplari sono in grado di raccontar le gesta epiche di Calipso e compagnia.






La Jole noctua è un esemplare di civetta  fra i più schivi, ma che con il suo sguardo acuto tutto vede e tutto commenta. Vola senza rumore dal comico al grottesco.









Il Sapius sapio è un rapace notturno dell’ordine degli Strigidiformi dalla testa lucida e il becco pronunciato. Caccia accenti sbagliati, virgole fuori posto, “o” aperte e chiuse pronunciate a casaccio. Ha la poesia come habitat naturale.


La Felix monia è una gatta che ama giocare con gomitoli di parole che sbroglia veloci come i pensieri. Ama riciclare mobili con cui adorna la sua tana, piena di oggetti insoliti.





La Giattina giattina è una scimmia cercopicecina che troviamo frequentemente all’interno dei monasteri  zen. Divoratrice di libri, ne restituisce le recensioni.





La Ciconia laurentis è un uccello dalle gambe slanciate che si muovono a ritmo di tango. Possiede la gran capacità di imitare una notevole varietà di versi, dal napoletano al rumeno.







La Phoenicoptera rosa, uccello siculo alletterato, emette un verso lento e cadenzato. Dotata di sguardo fra il vigile il divertito, incide sia nei suoi racconti che quando tratta di cronaca, di tutt’altro colore rispetto al suo piumaggio.



Stranezze Terrestri vi saluta, al prossimo aggiornamento! 

Aggiornamento n°3 del 23/07/2015

Da oggi in avanti la   Giraffa katharina guttusa tendaggia quatra utilizzerà le sue doti artistiche per rappresentare gli animali di questo bestiario. Il primo ad essere stato "bestizzato" è il Giorgio philippus damatus siculus dominus orizzontalis eccetera eccetera che potete osservare accanto la sua descrizione.  

Nei prossimi giorni nuovi disegni popoleranno la pagina, non lasciteveli sfuggire!

20 commenti:

  1. Bellissimo, stupendo, meraviglioso.
    Ma quanto ti sei fatta brava, Annalì!
    Luce

    RispondiElimina
  2. Siamo tutti animali! Ahahahah, davvero sagace e divertente!
    Brava, a presto e buone vacanze!
    Nina

    RispondiElimina
  3. Ma quanto sei brava, Annalisa, mi piace far parte di un tale bestiario. (emoticus quaglianus)

    RispondiElimina
  4. Grazie a tutti e soprattutto a coloro che mi hanno fornito un'ottima materia prima. Siamo davvero una gabbia di matti!

    RispondiElimina
  5. Che bella gente! Ci sono anch'io?! Allora, che bella giungla!

    RispondiElimina
  6. Annalisa che risate mi sono fatta! Che bel bestiario davvero, brava e ironica come pochi!

    RispondiElimina
  7. comunico a tutti gli animali di questo bestiario che presto ci saranno le foto veritiere accanto alle descrizioni ! Intanto brava Annalisa

    RispondiElimina
  8. comunico a tutti gli animali di questo bestiario che presto ci saranno le foto veritiere accanto alle descrizioni ! Intanto brava Annalisa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Attendo curiosa di vedere che bestie spunteranno.

      Annalisa

      Elimina
  9. Mi sento salva in mezzo a questa fauna incredibile.Sono contenta i far parte di un mondo così vario.Vorrei conoscere l'ideatore di questo grande zoo.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'idea nacque dalla descrizione di Raimondo, la prima scritta, che declamai a sua insaputa durante la presentazione del suo libro Mondo Ridens. In seguito mi divertii a farne altre e nacque lo zoo. Ogni tanto spunta un aggiornamento :-)

      Elimina
  10. Evviva!!! finalmente leggo, tutto d'un fiato. Adesso sì che possiamo dire di conoscerci. Una abbraccio ad Annalisa grazie per avermi inserito alla schiera zoologica cui sento di appartenere in termini di razza e razzie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta Jole nel bestiario di AaS! Spero di vederti presto, un bacio!

      Annalisa

      Elimina
  11. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  12. Homo sapiens quaglianus9 luglio 2015 10:30

    Sono in ottima compagnia, mi sembra di essere parte del manuale di zoologia fantastica di Borges. Descrizioni geniali e divertentissime. (emoticon officinalis popapopensis)

    RispondiElimina
  13. Annalisa, bello veramente il tuo bestiario, generosa, ci guadagniamo tutti in queste caratterizzazioni. Mi pare un modo molto carino di metterci tutti nella rete di AAS.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa piacere tu lo abbia trovato carino, per me è stato molto divertente ahah

      Elimina