Animali strani, luoghi dalle peculiarità uniche, meraviglie della scienza, vicende pazzesce diventano spunti di racconto in Stranezze Terrestri.
Per inviare i vostri racconti o segnalare una stranezza terrestre scrivete a aperturaastrappo@gmail.com

giovedì 2 aprile 2015

JE SUIS STRANEZZE TERRESTRI



Mondo meraviglioso, natura dal meccanismo perfetto, da orologio svizzero. Arriva idda e rovina tutto. Dice che passa e divide la montagna e sapi tutto di pulli e falchi pellegrini, che il Latitante l'abbiamo scritto in 13 mesi e 17 versioni rivedute e corrette - per colpa delle sue notizie precise. Poi ha deciso di fare una latta e ci ha infilato dentro tante cose strane: succi, iatti, cani, farfalle, pesci, uccelli - che te ne frega come si accoppiano gli squali, dico io, ma dove ti vai ad appricare! Mi hai intossicato pure il bicchiere di latte che bevo Un sorso e via, che ora penso al tuo intruglio/beverone ogni mattina. 




Io sono incazzata, molto incazzata!  Je suis Stranezze terrestri! Annalisa finiscila! Che te ne frega di conoscere il grado di acidità altrui, di scoprire se le Mura sono pregne. Ma fatti i  cavoli tuoi!  Smettila! Incueti gli animali e i cristiani pure, li fai diventare animali! A Nilla Pizzi hai toccato il gene k -  Grazie dei fior...hai insultato anche tua sorella che teneva  cofana in testa senza piume. E pure tuo cognato, il nostro Dario  hai svergognato in foto. Hai fotografato tua sorella mentre mangiava una ravazzata con carne, perché volevi essere tu a farlo! Contro natura! Una che scrive così di sua sorella! Pure il tuo zito ti sei portato dentro la latta con un cane da pastore, taxi solo per animali e il cane Ascott col fiuto del gol ! Solo tu potevi arrivare a tanto! Rovistare na munnizza e scrivere  di Spazzatura vivente!  E poi ci hai descritto un succi che assicutava un  gatto, una vera rivoluzione, come  ti permetti! Ma cu ti ci porta! Le cose vastase che fanno gli animali e i fiori,  li fai scrivere a me, così tu resti pulita pulita! Hai fatto scrivere a tua sorella Sottoterra e a 4700 metri di altezza, altri hanno scritto di Animali terrestri non ancora scoperti, per colpa tua! Ci hai trasformato a tutti in Bestie rare per farti un bello post!
Mi hai fatto diventare Mantis ninosa, atea e con la mascherina nera! Ma tu cu si?
Con la scusa di Sapere ci vuoi avvelenare a tutti con i funghi che dici di conoscere, dato che siamo sopravvissuti alle tue patate peperonate. E tu poi ti fai la Cena a lume d'arancia! E ti arredi il giardino Garden design... Di che colore lo vuoi? Sangue blu! Sono troppo arrabbiata, entro dentro la latta e libero tutti gli animali, anche la rane a pioggia In Picchiata, così hai scritto, come nell'Esodo. Sguinzaglio amici e parenti, elefanti e conoscenti, coccodrilli, ippopotami e mandrilli, Bambine senza bambole!  Ti tiro pomodori, funghi, cetrioli, patate, ti faccio assicutare dai cani, 4 scimmie che ti fanno La danza misteriosa e ti fanno allungare i capelli! Ti mando nella Valle della Morte a contare i tuoi sassi, anzi scusa massi! Ti fazzu fare Scintille! La regina dell'aria!
Basta con 'ste stranezze terrestri, scrivi poesie!

Nina Tarantino



Note


La serie di post Je suis di Nina Tarantino si ispira allo slogan Je suis Charlie, nato  dopo l'attentato terroristico del 7 gennaio 2015 al giornale francese Charlie Hebdo.  
Je suis Helg, Je suis Madonna, Je suis Conchita, Je suis Caponata, Je suis Lupi ed altri si possono trovare sul Magazine di Apertura a Strappo http://aasmagazine.blogspot.it/

4 commenti:

  1. Grazie Nina per aver dedicato questo post a me e a Stranezze Terrestri. La tua ironia conquista e diverte. Je suis Ninà!

    Annalisa

    RispondiElimina
  2. Brava Annalisa e grande Ninà!
    Luce

    RispondiElimina
  3. Grazie a tutti!
    Nina

    RispondiElimina
  4. Questo je suis Nina mi piace assai assai. Riassume tante avventure di Annalisa. Che ci ha fatto vedere davvero i surci che fanno scappare i topi e altre stranezze terrestri. Annalisa a lavorato bene, ha passato il suo amore per la natura e le bellissime cose che conosce su queste pagine. Anche il "Latitante" ci fu addrizzato da Annalisa. Nina speciale in questo je suis, fa faville. Baciotti a tutte e due

    RispondiElimina